Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati




Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:


E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione Venerabili > Venerabile Antonio di Gesł (Agapito Margil Ros) Condividi su Facebook Twitter

Venerabile Antonio di Gesł (Agapito Margil Ros) Missionario francescano

.

Valencia, Spagna, 18 agosto 1657 - Cittą del Messico, Messico, 6 agosto 1726

Era un sacerdote francescano, missionario nella Nuova Spagna (Messico), considerato uno dei grandi evangelizzatori d'America, è ricordato come l'apostolo dell'America Centrale, che si è distinto per la santità della sua vita e il suo zelo apostolico.
 



Agapito Margil Ros nacque il 18 agosto 1657 a Valencia il 18 agosto 1657 da Juan Margil e Esperanza Ros e fu battezzato due giorni dopo nella parrocchia di San Juan del Mercado, oggi Santos Juanes.

Francescano tra i Minori
Dopo un’infanzia e una giovinezza senza normale, sentita la propria vocazione religiosa, decise di farsi francescano.
A 18 anni entrò nel convento della Corona di Valencia dove indossò l’abito dei Frati Minori. Un anno dopo fece la sua professione religiosa e assunse il nome di Antonio di Gesù.
Dopo la sua ordinazione sacerdotale avvenuta nel 1682, padre Antonio fu assegnato alle comunità di Onda e Benia.

Missionario nelle Indie Occidentali
Nel 1683 divenne missionario nelle Indie Occidentali. Lasciata Cadice, fece un viaggio di settantaquattro giorni prima di arrivare il 6 giugno 1863 a Veracruz.
Una volta in America, si dedicò con tutto l'entusiasmo della sua giovinezza e zelo religioso all’evangelizzazione degli indigeni. A piedi viaggiò in gran parte dell'America centrale e settentrionale, tra la Louisiana e Panama.
Padre Antonio di Gesù dopo esser stato a Querétaro, in Messico, che fu il primo centro della sua attività, iniziò il suo lavoro missionario che lo vide partire dal Messico, per arrivare in Guatemala, Honduras, Nicaragua e Costa Rica.
Durante la sua predicazione missionaria, che durò per oltre dieci anni, ricevettero il battesimo dalle sue mani più di 40.000 indigeni.
Devoto della Pessione del Signore e della Vergine Maria
Padre Antonio di Gesù, austero e penitente, è stato un esempio vivente della pratica della virtù. Era molto devoto alla Passione del Signore e della Vergine Maria. In ogni luogo dove arrivava introdusse il saluto “all'Ave Maria Immacolata”, mentre in tutte le città faceva erigere le Stazioni della Via Crucis.
Tutti i suoi viaggi apostolici li fece a piedi nudi e senza provviste. Con sé portava solo un Crocifisso, il breviario e l’occorrente per celebrare la Messa.
I suoi biografi raccontano che per attirare gli indigeni e conquistare le loro anime per Dio, usò la musica, cantando lui stesso e insegnando agli indiani come cantare le lodi a Dio, salmi e “el Alabado” .
Nel 1696, padre Antonio di Gesù fu nominato superiore del Collegio di Querétaro e nel 1701 fondò il Collegio del Cristo Crocifisso del Guatemala. Cinque anni dopo, nel 1706, fondò il collegio di Nostra Signora di Guadalupe de Zacatecas.

Una nuova azione missionaria
Padre Antonio di Gesù, nel 1711 iniziò una nuova azione missionaria nei territori di Masyarit, Cohauella, Nuevo León e Texas e nel 1717 fece le missioni di Dolores e Adaes.
Grazie alle sue avventure apostoliche, scrisse un Dizionario di molti dialetti indigeni.
Oltre ad essere un notaio apostolico, fu nominato commissario del Sant'Uffizio e prefetto delle missioni di Propaganda Fide nelle Indie Occidentali.
Padre Antonio di Gesù trascorse i suoi ultimi anni di vita nelle scuole di Querétaro e Zacatecas.
Ammalatosi, fu portato a Città del Messico, dove morì in concetto di santità, il 6 agosto 1726 nel convento di San Francisco. Attualmente le  spoglie riposano a “La Purísima” di Città del Messico

La causa di Beatificazione
Nel 1734 padre Francisco Pedrera Mascareñas chiese di ottenere il permesso di raccogliere l'elemosina per aprire l'indagine canonica.
La causa di beatificazione di padre Antonio di Gesù è stata introdotta il 29 dicembre 1770.
Papa Gregorio XVI, il 31 luglio 1836, approvò le virtù eroiche di questo servo di Dio, dichiarando venerabile Antonio di Gesù (Agapito Margil Ros).
Il 21 febbraio 2003 è stato emesso il rescritto sulla validità diocesana del miracolo mentre il 23 febbraio 2006 si è riunita la commissione medica.


Autore:
Mauro Bonato

______________________________
Aggiunto/modificato il 2021-05-04

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google

Album Immagini


Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati