Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati




Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:


E-Mail: [email protected]


> Home > Sezione E > Sant’ Erifrido di Auxerre Condividi su Facebook Twitter

Sant’ Erifrido di Auxerre Vescovo

23 ottobre

† 23 ottobre 909


Sant’Erifrido è stato un vescovo di Auxerre vissuto tra i secoli IX e X.
Nacque a Chartres dai nobili bretoni Erifrifo e Iseberga. Divenuto chierico, venne presentato dal vescovo di Orléans a Carlo il semplice che lo nominò vescovo di Auxerre.
Il 29 agosto 887 fu consacrato da Gualtero arcivescovo di Sens, nel monastero di Nesle-la-Reposte.
Nella lista dei vescovi di Auxerre il suo nome è riportato dopo Guibaldo e prima di san Geranio.
Ricostruì la cattedrale di Auxerre, che era stata distrutta da un incendio.
Sant’Erifrido è ricordato per la sua grande bontà. La tradizione riporta che fu guarito dalla gotta da una placca di piombo portatagli da un corvo.
Verso la fine della sua esistenza, fu colpito dalla paralisi che lo costrinse la più completa inattività.
Distribuì ai poveri tutti i denari che aveva raccolto per la fondazione di una collegiata per i canonici.
Si ritiene che sant’Erifrido sia morto il 23 ottobre 909.
La sua “Vita” è stata scritta nel primo supplemento sulla storia dei vescovi di Auxerre, una ventina d’anni dopo la sua morte.
Sant’Erifrido è ricordato e festeggiato nel giorno 23 ottobre.


Autore:
Mauro Bonato

______________________________
Aggiunto/modificato il 2023-05-15

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati