Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati




Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:


E-Mail: [email protected]


> Home > Sezione G > Beato Guglielmo Richardson Condividi su Facebook Twitter

Beato Guglielmo Richardson Sacerdote e martire

27 febbraio

>>> Visualizza la Scheda del Gruppo cui appartiene

Tyburn, Inghilterra, 27 febbraio 1603

Nacque nel 1572 in Inghilterra e fu ordinato sacerdote in Spagna. Tornò in Inghilterra dove iniziò a esercitare il suo ministero in clandestinità, utilizzando lo pseudonimo di William Anderson. Si dedicò alla cura delle anime, soprattutto dei fedeli cattolici che erano perseguitati dal governo. Fu arrestato e giustiziato per tradimento nel 1603. Fu uno dei tanti martiri inglesi giustiziato durante il regno di Elisabetta I.
 

Martirologio Romano: Sempre Londra, beato Guglielmo Richardson, sacerdote e martire, che ordinato a Siviglia in Spagna, per il suo sacerdozio fu impiccato a Tyburn, ultimo martire sotto la regina Elisabetta I.


William Richardson nacque nel 1572 nel villaggio di Wales, nel West Riding del Yorkshire, in Inghilterra. La sua famiglia era cattolica e, durante la persecuzione religiosa indetta dalla regina Elisabetta I, fu costretta a nascondersi.
William, ancora giovane, decise di seguire la sua vocazione sacerdotale e si recò in Spagna, dove studiò teologia al Collegio inglese di Valladolid e poi a quello di Siviglia. Fu ordinato sacerdote nel 1594.
Tornò in Inghilterra, dove iniziò a esercitare il suo ministero in clandestinità, utilizzando lo pseudonimo di William Anderson. Si dedicò alla cura delle anime, soprattutto dei fedeli cattolici che erano perseguitati dal governo.
Nel 1603, fu arrestato e accusato di tradimento. La sua condanna fu immediata: fu condannato a morte e giustiziato a Tyburn il 27 febbraio dello stesso anno.
William Richardson fu l'ultimo martire cattolico inglese ad essere giustiziato sotto il regno di Elisabetta I. La sua testimonianza di fede è un esempio di coraggio e perseveranza nella difesa della propria vocazione.
Fu beatificato da papa Pio XI nel 1929, insieme ad altri 106 martiri inglesi. La sua memoria liturgica viene celebrata il 27 febbraio.


Autore:
Franco Dieghi

______________________________
Aggiunto/modificato il 2024-01-20

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google

Album Immagini


Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati