Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati



Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:


E-Mail: [email protected]


> Home > Sezione F > Santi Fiorenzo e Diocleziano Condividi su Facebook Twitter

Santi Fiorenzo e Diocleziano Martiri

Festa: 16 maggio

304 circa

Fiorenzo, presbitero, e Diocleziano, diacono, entrambi originari del maceratese, durante le persecuzioni di Diocleziano subirono il martirio a Osimo, decapitati presso il fiume Musone.La data del loro martirio è incerta, ma la tradizione la colloca generalmente intorno all'anno 304 d.C. La loro tenace fede, nonostante le torture, li rese icone di coraggio e incrollabile devozione. Venerati come santi, i loro corpi riposano nella Cattedrale di Osimo. La loro festa si celebra il 16 Maggio,

Martirologio Romano: A Osimo nelle Marche, santi Fiorenzo e Diocleziano, martiri.


Le fonti agiografiche relative ai Santi Fiorenzo e Diocleziano sono frammentarie e spesso intrise di leggenda, rendendo difficile una ricostruzione storica precisa. Tuttavia, alcuni elementi comuni a diverse narrazioni ci permettono di delineare un profilo biografico approssimativo.
Secondo la tradizione, Fiorenzo era un presbitero originario della città di Camerino, mentre Diocleziano era un diacono. Entrambi si distinsero per il loro zelo nell'evangelizzazione e per la loro instancabile opera di carità tra i poveri e gli emarginati. La loro predicazione e le loro azioni non tardarono ad attirare l'attenzione delle autorità romane, in quel periodo ostili al Cristianesimo.
Durante l'imperversare delle persecuzioni dioclezianee, Fiorenzo e Diocleziano furono arrestati e sottoposti a torture per costringerli a rinnegare la loro fede. Di fronte alle minacce e alle sofferenze, i due santi rimasero irremovibili nella loro professione di fede, mostrando una forza d'animo straordinaria.
Il loro martirio avvenne a Osimo, dove furono decapitati in un luogo chiamato "ad flumen Musone", probabilmente situato nei pressi dell'attuale Chiesa di San Filippo. La data del loro martirio è incerta, ma la tradizione la colloca generalmente intorno all'anno 304 d.C.
I corpi dei Santi Fiorenzo e Diocleziano furono inizialmente sepolti nel luogo del loro martirio. In seguito, le loro reliquie furono trasferite nella Cattedrale di Osimo, dove ancora oggi riposano. Nel corso dei secoli, i due santi sono divenuti oggetto di una venerazione crescente, non solo a Osimo ma anche in diverse località dell'Italia centrale.


Autore:
Franco Dieghi

______________________________
Aggiunto/modificato il 2024-04-05

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati