Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati




Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:


E-Mail: [email protected]


> Home > Sezione N > San Nathý (Nateo) Condividi su Facebook Twitter

San Nathý (Nateo) Vescovo e abate

9 agosto

VI sec.

Martirologio Romano: Nel monastero di Achonry in Irlanda, san Nateo, vescovo e abate.


Non si conserva, se pure è mai stata scritta, alcuna biografia di Nathi (irl. Naithi; ingl. Nathy), né in irlandese né in latino; le nostre scarse conoscenze su di lui, pertanto, si basano su alcune tradizioni contraddittorie inserite nelle Vitae medievali di suoi più noti contemporanei. Il suo nome ricorre talvolta nella forma più antica, Dathì, ed anche nelle versioni latinizzate Nathias, Nathineus. In un trattato agiografico dell’inizio del XV secolo è identificato come il figlio di Conamail, il cui territorio patronimico era Luigne Connacht (che comprendeva la baronia di Leyney nella contea di Sligo e le adiacenti zone della contea di Mayo). Fonti indipendenti collocano la chiesa di Nathi in questo territorio, ad Acfad Conaire (odierno villaggio di Achonry nella contea di Sligo), che ha dato il nome all’attuale diocesi.
La cronologia di Nathi è difficile da determinare. La leggenda fa di lui un contemporaneo e un associato di sant'Astratta, patrona secondaria della diocesi di Achonry, ma non si è potuto stabilire se questo santo appartiene al V, o al VI secolo. In una Vita irlandese medievale di san Finniano di Clonard si dice che Nathi era già prete qua io Finniano (morto nel 549) visitò Connacht qualche a io prima di morire. D’altra parte, la tradizione fa di Nathi il tutore di san Fechin di Fore che morì nel 665 o 668. La tradizione secondo cui fu Finniano di Clonard a fondare la chiesa di Achad Conaire ad insediarvi il prete locale Nathi, può essere respinta come una tarda invenzione destinata a giustificare l’acquisizione da parte di Clonard di alcune proprietà ecclesiastiche nel Connacht settentrionale durante l’VIII secolo.
In tutte le fonti Nathi è definito cruimther (= prete), cosicché è improbabile sia mai divenuto vescovo.
È citato al 9 agosto nei Martirologi di Oengus Tallaght, Gorman e del Donegal; a questa da a sua festa si celebra insieme a quella di san Feidlimid di Kilmore, mentre nella diocesi di Achorny è onorato come primo vescovo e patrono principale.
 


Autore:
Fergal Grannell


Fonte:

Bibliotheca Sanctorum

______________________________
Aggiunto/modificato il 2018-08-01

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati . Pubblicità