Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati



Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:


E-Mail: [email protected]


> Home > Sezione B > San Benedetto di Dolia Condividi su Facebook Twitter

San Benedetto di Dolia Vescovo

Festa: 17 febbraio

Cagliari, 17 febbraio 1120 ?

Monaco benedettino di Montecassino, fu consacrato vescovo di Dolia in Sardegna nel 1095. Due mesi dopo la donazione della chiesa di Santa Maria dell'Arco al monastero di San Saturnino di Cagliari, rinunciò alla sede vescovile e si ritirò nella stessa abbazia, dove morì il 17 febbraio di un anno imprecisato, forse il 1120. Le sue gesta miracolose furono raccontate dallo storico benedettino Pietro Diacono.



Sebbene vi siano poche notizie che lo riguardano, esse sono però abbastanza precise visto la lontananza del tempo. Benedetto era monaco nel celebre monastero benedettino di Montecassino; intorno al 1095 fu consacrato da papa Urbano II (1088-1099), vescovo di Dolia in Sardegna (oggi Dolianova, in provincia di Cagliari), centro posto tra il Campidano e il Gerrei e formato dall’unione di Sicci san Biagio con San Pantaleo.
Si sa che nel 1112 donò la chiesa di S. Maria dell’Arco con le annesse terre e vigneti, al monastero cagliaritano di S. Saturnino, in cui due mesi dopo la donazione si ritirò, rinunziando alla sede vescovile.
Benedetto morì il 17 febbraio di un anno imprecisato, forse il 1120 e fu sepolto nel suddetto monastero di Cagliari.
Lo storico benedettino Pietro Diacono (1107-1159) ne ha raccontato i miracoli, da lui operati, nella sua “Cronica S. Benedicti Casinensis”.


Autore:
Antonio Borrelli

______________________________
Aggiunto/modificato il 2003-02-06

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati