Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati




Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:


E-Mail: [email protected]


> Home > Sezione C > Beato Cristoforo Amerio Condividi su Facebook Twitter

Beato Cristoforo Amerio Cardinale

7 aprile

Roma, 7 aprile 1425

Il Beato Cristoforo Amerio, fu vescovo di Savona e Noli e instancabile predicatore. Cardinale di Santa Romana Chiesa del titolo di Santa Croce di Gerusalemme, onorò l’Ordine Mercedario con la sua vita esemplare e celebre per la santità morì nell’anno 1425. L’Ordine lo festeggia il 7 aprile.



Il Beato Cristoforo Amerio, cardinale di Santa Romana Chiesa del titolo di Santa Croce di Gerusalemme, fu un illustre esponente dell'Ordine Mercedario. La sua vita esemplare, costellata di opere di carità e di zelo apostolico, lo rese celebre per la sua santità. Il suo esempio continua ad ispirare i fedeli dell'Ordine Mercedario e di tutta la Chiesa.

Nascita e giovinezza
Cristoforo Amerio nacque a Sestri Levante, in Liguria, nel 1337. Fin dalla giovane età, mostrò una profonda inclinazione alla pietà e alla devozione mariana. All'età di 16 anni, entrò nell'Ordine Mercedario, noto per il suo impegno nella redenzione dei cristiani schiavi.

Formazione e carriera ecclesiastica
Dopo aver completato il noviziato e la professione religiosa, Cristoforo Amerio si dedicò con ardore agli studi teologici e filosofici. Fu ordinato sacerdote e ben presto si distinse per la sua eloquenza e il suo acume intellettuale.
Nel 1380, fu eletto provinciale dell'Ordine Mercedario in Lombardia. Durante il suo mandato, si prodigò per la riforma e il rinnovamento spirituale dell'Ordine. Nel 1395, fu nominato vescovo di Savona e Noli, carica che ricoprì con grande zelo e dedizione.

Cardinalato e opere
Nel 1405, papa Innocenzo VII lo elevò alla dignità cardinalizia, assegnandogli il titolo di Santa Croce di Gerusalemme. In qualità di cardinale, Cristoforo Amerio partecipò attivamente al governo della Chiesa e si distinse per la sua saggezza e il suo impegno nella difesa della fede.
Fu un instancabile predicatore e missionario, viaggiando in diverse parti d'Italia per diffondere il Vangelo e la devozione alla Madonna della Mercede. Promosse la fondazione di nuovi conventi e monasteri dell'Ordine Mercedario e si dedicò con sollecitudine alla cura dei poveri e degli emarginati.

Morte e culto
Il Beato Cristoforo Amerio morì a Roma il 7 aprile 1425, circondato dall'affetto dei suoi confratelli e dei fedeli. La sua fama di santità si diffuse rapidamente e nel 1777 fu beatificato da papa Pio VI.
L'Ordine Mercedario lo celebra il 7 aprile, giorno della sua morte. La sua memoria è viva anche nella diocesi di Savona-Noli, dove è venerato come compatrono.


Autore:
Franco Dieghi

______________________________
Aggiunto/modificato il 2024-03-01

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google

Album Immagini


Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati