Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati



Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:


E-Mail: [email protected]


> Home > Sezione Z > Beato Zaccaria Condividi su Facebook Twitter

Beato Zaccaria Francescano

3 maggio

1249

Frate francescano venerato per le sue virtù e i suoi miracoli, fu accolto nell'Ordine da San Francesco in persona e inviato in Spagna a predicare tra i Mori. La sua fama di santità crebbe rapidamente, tanto che la regina Sancia e il popolo lusitano lo venerarono e si ispirarono al suo esempio per vivere una vita più morigerata. Le sue spoglie, dapprima inumate nella cappella maggiore del convento di Santa Caterina ad Alemquer, furono poi collocate sotto l'altare della stessa cappella e, nel 1562, murate nel muro a destra dell'altare, visibili attraverso una grata dorata. La sua memoria è ricordata dal Martirologio Francescano il 3 maggio, con la data di morte approssimativa al 1249.



Secondo il Wadding, che per motivi di studio dimorò alcuni mesi nel convento di S. Caterina di Alemquer (Portogallo) dove il corpo di Zaccaria era in venerazione, questi fu ricevuto all'Ordine in Roma da s. Francesco, che lo inviò nella Spagna a predicare tra i Mori. Lo stesso annalista, lamentando di non poter precisare la cronologia della vita e la data di morte di Zaccaria, riferisce della venerazione che verso di lui nutrirono la regina Sancia e il popolo lusitano che dalla sua parola e dall'esempio delle sue virtù fu indotto a vivere in modo più morigerato; per mezzo di miracoli avrebbe pure convertito uno che dubitava della presenza reale di Cristo nell'Eucaristia e provveduto il convento del pane necessario.
Dapprima fu sepolto nel pavimento della cappella maggiore del convento di S. Caterina, e quindi composto, insieme alle reliquie di un suo pio confratello, sotto l'altare della stessa cappella, dove nel 1564 veniva esposto il Crocifisso dinanzi al quale Z. era solito pregare. Ma già verso il 1562 il p. Ambrogio Silva di Gesù, essendo ministro della provincia minoritica lusitana, aveva collocato le sue reliquie nel muro della stessa cappella, a destra dell'altare. Esse erano visibili attraverso una grata dorata. Il Martirologio Francescano lo ricorda il 3 magg. e lo dice morto verso il 1249.


Autore:
Mariano da Alatri


Fonte:
Bibliotheca Sanctorum

______________________________
Aggiunto/modificato il 2008-11-10

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati