Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati



Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:


E-Mail: [email protected]


> Home > Sezione T > San Twrog Condividi su Facebook Twitter

San Twrog Santo nel Galles

Festa: 26 giugno

VI sec.

Tramandato come discepolo e amanuense di San Bruno, fondatore del monastero di Bardsey, Twrog viene associato alla stesura del "Libro di S. Beuno", un manoscritto perduto che narrava la vita del suo maestro. La sua fama si estende oltre la sfera religiosa, intrecciandosi con la toponomastica e la leggenda. Il villaggio di Maentwrog, nella contea di Gwynedd, trae il suo nome da "pietra di Twrog", in memoria di un masso lanciato dal santo per distruggere un altare pagano. Ancora oggi, si dice che le impronte digitali di Twrog siano impresse su quella pietra, conferendole il potere di far ritornare in paese chi la tocca. Venerato come patrono di Maentwrog, San Twrog è celebrato il 26 giugno.



San Twrog è un santo gallese. Si ritiene fosse figlio di Ithel Hael di Llydaw, Bretagna.
Era fratello dei santi Tegai, Trillo e Llechid. Secondo alcune informazioni tardive della Chiesa di San Giorgio si dice che ci fossero anche altri due fratelli, i santi Bagian e Tanwg.
Si tramanda che san Twrog, membro del collegio di Bardsey, trasformato in monastero nel 516, sia stato un discepolo di San Bruno. Alcuni lo indicano come il suo amanuense.
In qualche testo di afferma che avesse scritto la storia manoscritta di san Bruno, ovvero il “Libro di S. Beuno”, andato perduto.
A san Twrog sono dedicate tre chiese: Llandarog nel Carmarthenshire, Bodwrog in Anglesey e della Cappella Rock in rovina, vicino a Beachey.
San Twrog è il patrono di Maentwrog, in villaggio della contea gallese di Gwynedd situata nella valle di Ffestiniog.
Il nome Maentworg significa "pietra di Twrog".
Secondo la leggenda, fuori della chiesa costruita da Twrog, vicino alla porta del campanile c’era una grande pietra. Twrog aveva lanciato quel masso dalla cima di una collina in un insediamento, per distruggere un altare pagano. La tradizione vuole che quella pietra sia proprio quella che si trova nel cortile della chiesa di San Giorgio.
Inoltre si racconta che su quella pietra siano ancora visibili le impronte digitali del santo. Le persone che toccano con le mani questo macigno sono destinate a ritornare in paese.
La festa per San Twrog è fissata nel giorno 26 giugno.


Autore:
Mauro Bonato

______________________________
Aggiunto/modificato il 2017-09-19

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google

Album Immagini


Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati