Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati



Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:


E-Mail: [email protected]


> Home > Sezione C > San Costantino di Beauvais Condividi su Facebook Twitter

San Costantino di Beauvais Vescovo

Festa: 15 giugno

VII-VIII sec.

Vescovo di Beauvais, vissuto a cavallo tra i secoli VII-VIII.  Nella cronotassi della diocesi è stato inserito al diciassettesimo posto, dopo Clemente e prima di Radingo o Radigo (in alcuni casi è inserito al ventesimo posto). La fondazione della diocesi di Beauvais, nel dipartimento dell’Oise, è da far risalire all’evangelizzazione della “civitas Bellovacorum” è attribuita dalla tradizione al sacerdote romano san Luciano, martirizzato nel III secolo. Negli antichi cataloghi dei vescovi della diocesi si riconosce san Luciano come primo vescovo di Beauvais, anche se il primo vescovo storicamente documentato Maurino (o Marino) che firmò, nel 632, un documento di fondazione del monastero di Solignac. Anche se in questi documenti comare anche il nome di san Costantino, su di lui sappiamo ben poco. San Costantino, che prima di essere nominato vescovo era un monaco di Jumièges, si ritiene resse la diocesi di Beauvais prima dell’anno 692 e dopo l’anno 706. Alla sua morte è stato sepolto a Jumièges.



San Costantino di Beauvais, figura enigmatica vissuta tra il VII ed VIII secolo, emerge solo dai codici storici. La sua scarsa presenza nelle cronache dell'epoca lascia spazio a congetture e ipotesi, alimentando il fascino che circonda la sua vita e il suo operato.
Ubicato al diciassettesimo posto nella cronotassi della diocesi di Beauvais, tra i vescovi Clemente e Radingo, San Costantino assume un ruolo di primaria importanza nella storia religiosa della regione. Nonostante la sua posizione, le informazioni su di lui risultano frammentarie e spesso contraddittorie.
La tradizione attribuisce la fondazione della diocesi di Beauvais, situata nel dipartimento francese dell'Oise, all'opera evangelizzatrice di San Luciano, sacerdote romano martirizzato nel III secolo. Tuttavia, il primo vescovo storicamente documentato è Maurino (o Marino), il quale sottoscrisse nel 632 un atto di fondazione del monastero di Solignac. In questi documenti compare anche il nome di San Costantino, ma la sua figura rimane avvolta nell'oscurità.
Le poche notizie pervenuteci raccontano di un monaco di Jumièges che, asceso al ruolo di vescovo di Beauvais, guidò la diocesi in un periodo imprecisato tra il 692 ed il 706. Dopo la sua morte, avvenuta presumibilmente a Jumièges, dove venne sepolto, la sua memoria venne onorata con la festività liturgica fissata al 15 giugno.
Nonostante la mancanza di dettagli precisi sulla sua vita e sul suo episcopato, San Costantino di Beauvais rimane una figura significativa nel panorama religioso della Francia medievale. La sua storia, seppur frammentaria, testimonia la diffusione del Cristianesimo in Gallia e l'importanza del ruolo episcopale nel consolidamento delle comunità cristiane.


Autore:
Franco Dieghi

______________________________
Aggiunto/modificato il 2024-05-20

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati