Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati




Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:


E-Mail: [email protected]


> Home > Sezione V > San Verenfrido Condividi su Facebook Twitter

San Verenfrido Missionario

27 agosto

VIII sec.


San Verenfrido (Werenfried, Werenfrid o Werenfridus) era un monaco benedettino, prete missionario tra i Frisoni, vissuto nel secolo VIII.
Nativo dalla Northumbria, trascorse un periodo in Irlanda, in solitudine e raccoglimento, prima di diventare uno dei compagni di San Willibordo e di San Suiberto, nella loro missione nei Paesi Bassi.
San Verenfrido si occupò principalmente di predicare e convertire i pagani della Frisia, anche se più che in qualche occasione andò a predicare anche in Francia.
Jhon O’Hanlon (1821–1905), nelle sue Vite dei santi irlandesi scrisse in riferimento a san Verenfrido: “L'autore dei suoi Atti ci assicura, che era impossibile esprimere quanto fosse ricco in ogni opera buona, e quanto fosse stato attento a amministrare conforto agli afflitti.
Era impareggiabile per la sua umanità, mentre era un esempio di carità verso i poveri. Era rigoroso nel digiuno, diligente nella preghiera ed eccelleva nella castità. Alla fine, si distingueva per tutte le buone qualità”. 
Si ritiene che San Verenfrido sia morto a Westervoort, presso Arnhem intorno all’anno 780 e fu sepolto a Elst, perché si racconta che la sua bara fu posta in una barca sul Reno, che andò a fermarsi proprio in quella località. La sua tomba era famosa per i pellegrinaggi e le guarigioni miracolose dei malati, specialmente di quelli che soffrivano di gotta.
Intorno al secolo X, Baldrico quindicesimo vescovo di Utrecht elevò i resti di San Verenfrido, fece inserire il suo nome nelle litanie della diocesi e in suo onore fondò una collegiata, con otto canonici.
La chiesa dove San Verenfrido fu originariamente sepolto, dal 1463 era chiamata Werenfriduskerk.
Le reliquie di San Verenfrido sono state venerate a Elst fino al 1588, anno in cui vennero bruciate da riformatori.
Dopo il rogo sacrilego, i pochi resti rimasti, dal 1664, vennero portati ed onorati nella chiesa dei gesuiti di Emmerich in Germania.
San Verenfrido è invocato contro i dolori artritici ed è protettore dei giardinieri. Oltre ad essere il patrono di Ameheim, Elst e Westeroort nei Paesi Bassi, nello stemma di Overbetuwe è stata inserita la bara del santo che galleggia a valle.
La raffigurazione di San Verenfrido è un sacerdote che tiene in mano una barca che contiene una bara.
La festa per San Verenfrido era celebrata a Elst nel giorno 14 agosto, mentre a Emmerich, il 27 agosto.


Autore:
Mauro Bonato

______________________________
Aggiunto/modificato il 2022-03-09

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google

Album Immagini


Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati