Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati




Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:


E-Mail: [email protected]


> Home > Sezione M > Beato Martino Francesco Alessio Loublier Condividi su Facebook Twitter

Beato Martino Francesco Alessio Loublier Sacerdote e martire

3 settembre

>>> Visualizza la Scheda del Gruppo cui appartiene

Orme, Normandia, 17 ottobre 1733 Parigi 3 settembre 1792


Martino Francesco Alessio (Martin François Alexis) Loublier nacque il 17 ottobre 1733 a Orme, in Normandia, diocesi di Séez.
Dopo essere stato ordinato sacerdote fu professore nel collegio di Alençon, dapprima curato e poi parroco Condé-sur-Sarthe dal 1789 al 1791.
Nela sua parrocchia lo ricordano come un sacerdote zelante che curava la liturgia e il decoro della chiesa, dedito ed amico dei poveri e degli ammalati. Convinto difensore della verità cattolica contro i rivoluzionari.
Negli anni 1790-91 scrisse un opuscolo dal titolo “La Chiesa Costituzionale è Cattolica?” in cui espresse con convinzione le sue opinioni favorevoli alla Chiesa di Roma.
Molto apprezzato come sacerdote e parroco. Dagli elettori fu designato quale vescovo costituzionale di Alençon, carica che rifiutò con grande determinazione.
Rifugiatosi prudentemente a Parigi, soggiornò presso i lazzaristi del collegio di San Firmino.
Dopo il suo arresto venne ucciso a San Firmino durante la strage del 3 settembre.
Nel volume suoi martiri della rivoluzione della diocesi di Séez si riporta questo racconto sugli ultimi giorni di don Loublier.
“Su ordine del Presidente del Comitato fu imprigionato nel seminario di San Firmino e segretamente fu condannato a more dal Comitato. Si narra che un amico, informato di questa ingiusta sentenza, andò a cercare i membri del Comitato e li pregò di salvare la vita di questo buon e venerabile sacerdote, che si era sempre mostrato padre dei poveri. “Faccia giuramento – risposero i persecutori – e sarà salvato”.
Consultando solo il suo affetto, quest’uomo corse subito nella prigione di M. Loublier e lo scongiurò, versando lacrime, di conformarsi alla legge rivoluzionaria. “Fai questo giuramento per salvarti la vita – gli disse – poi lo ritratterai e cercherai asilo in una terra più ospitale”.
“Amico mio, – gli rispose M. Lublieer – Dio mi proibisca di fare questo giuramento; non lo farò, anche se morissi. Se muoio, non c’è asilo ancor più sicuro in cielo? Di quello di cui mi parli? Desidero essere liberato al più presto dai vincoli di questa vita infelice per regnare con Gesù Cristo”.
Il sacerdote Marino Francesco Alessio Loublier è stato beatificato da Papa Pio XI, il 17 ottobre 1926, insieme con altri centonovanta compagni, martiri delle cosiddette “stragi di settembre”.
La sua festa ricorre il giorno 3 settembre.


Autore:
Mauro Bonato

______________________________
Aggiunto/modificato il 2022-06-30

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati . Pubblicità