Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati




Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:


E-Mail: [email protected]


> Home > Sezione Servi di Dio > Servo di Dio Pietro Giovanni Cayron Condividi su Facebook Twitter

Servo di Dio Pietro Giovanni Cayron Gesuita

.

Rodez, Aveyron, Francia, 13 gennaio 1672 Tolosa, Alta Garonna, Francia, 31 gennaio 1754

Gesuita dai molteplici incarichi nella congregazione, tra cui maestro dei novizi e superiore della “casa professa”. Accanto al suo impegno nella sua congregazione fu molto attivo nel confessare ed assistere i moribondi e nel promuovere gli esercizi spirituali. Devoto di San Francesco Regis, promosse con grande zelo la sua beatificazione avvenuta nel 1716 e la successiva canonizzazione del 1737.



Pietro Giovanni (Pierre Jean) Cayron nacque il 13 gennaio 1672 a Rodez, in Francia.
Era alunno del collegio dei gesuiti, quando per aver manifestato la sua volontà di farsi religioso venne obbligato dalla famiglia ad una stretta segregazione domestica. Gli era stato permesso vedere solo il compagno Antonio Delmas, che doveva fargli cambiare idea.
Ma l’esempio del suo amico lo convinse maggiormente alla sua scelta religiosa, tanto che riuscì ad entrare nel noviziato dei Gesuiti di Tolosa il 7 dicembre 1687.
Pietro Giovanni è stato ordinato sacerdote il 26 settembre 1700. Alla fine del terzo anno di probazione andò ad insegnare filosofia a Carcassonne, a Tournon e a Rodez. Infine venne incaricato di insegnare retorica a Tolosa, dove rimase per tutta la sua vita.
Ebbe alcune cariche di governo nel suo ordine religioso.
Nominato maestro dei novizi dal 1713 al 1729, fu il rettore del collegio dal 1729 al 1733; e ancora maestro dei novizi dal 1733 al 1737 e infine superiore della casa professa dal 1737 al 1744.
Per qualche anno è stato l’istruttore dei padri del terzo anno di probazione e anche direttore spirituale del noviziato.
Accanto al suo impegno nella congregazione padre Cayron fu molto attivo nel confessare ed assistere i moribondi e nel promuovere gli esercizi spirituali e a “dettare esortazioni”.
Era molto devoto di San Francesco Regis, di cui promosse con grande zelo la beatificazione avvenuta nel 1716 e la successiva canonizzazione del 1737. Inoltre fu un insigne protagonista nel diffonderne il culto.
Pietro Giovanni Cayron morì in concetto di santità il 31 gennaio 1754 a Tolosa.
Dopo che la comunità dei Gesuiti di Tolosa ne promosse la causa di beatificazione, il decreto sugli scritti da parte della Congregazione delle Cause dei Santi, è stato emesso il 16 luglio 1941.


PREGHIERA
Signore Gesù che avete concesso
al Padre Pierre Jean Cayron
l’amore eroico della Vostra volontà
e della Vostra croce,
donate a noi per sua intercessione
di portare tutti i giorni la nostra croce,
in adempimento del tuo buon compiacimento;
e poiché avete sovente manifestato
alcuni prodigi la santità del vostro Servo,
vogliate accordarci i favori
che vi domandiamo, in suo nome,
alfine che presto la Chiesa lo potrà beatificare e canonizzare.


Autore:
Mauro Bonato

______________________________
Aggiunto/modificato il 2022-08-29

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google

Album Immagini


Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati . Pubblicità